Pagine

mercoledì 3 settembre 2014

Elisabetta Paparoni a Yoga Nomade 8

www.centroyogamarche.it, marche yoga, yoga marche, max gesualdi

Elisabetta Paparoni Counselor Professionale ad orientamento Umanistico-Integrato
Master Gestalt-counseling  Agevolatore nella relazione di aiuto, tecnico socio-
assistenziale individuale e di  gruppo, diplomata Aspic -Roma- (2010)
Operatore del BenEssere specializzata in Terapia Funzionale Anti-stress presso 
S.E.F.  (Scuola Europea di Psicoterapia Funzionale) Napoli, 2010
Autrice di "Per una sana relazione tra figli e genitori separati" BookSprintEdizioni
2013

Tiene conferenze volte a stimolare le coscienze nella presa di contatto con le realtà 
fisico-emotiva-mentale-spirituale della persona (Salutogenesi)

Laura Salvucci è con noi !!!


Laura Salvucci
Shiatsu
Californiano
Cranio Sacrale
Riflessologia Plantare
easy contact massage


Dopo aver conseguito la maturità linguistica nel 1991, inizia una serie di viaggi e lunghe permanenze negli Stati Uniti dove frequenta corsi universitari di marketing management e sociologia americana,  specializzandosi nelle pubbliche relazioni.  Qui collabora con diverse società, dalla musica jazz, alla moda, al collezionismo di meteoriti. Durante gli anni di  permanenza negli USA mantiene i rapporti professionali con l’Italia: un viaggio di lavoro in Giappone apre la via verso la conoscenza della cultura orientale. Nel 1997 rientra nel paese di origine per dedicarsi esclusivamente all’azienda di famiglia. Nel 1999 nasce il figlio Luca, tre anni dopo decide di lasciare l’azienda di famiglia per dedicarsi alla ricerca del suo profondo e vero sé.


“La Vita E’ Un Viaggio Alla Scoperta Di Noi Stessi”
Sono nata in un ambiente che mi ha permesso di conoscere fin da bambina la laboriosità, unita alla creatività e alla collaborazione di molte persone: da esse ho imparato a crescere tra il silenzio di chi lavora e la passione di chi ha obbiettivi da raggiungere. Ho scoperto, quasi a metà della mia vita - peraltro intensa e ricca di esperienze di lavoro e viaggio - “il tocco”: il contatto con la mano ci conduce in un luogo speciale, che è luogo di pacificazione interiore. E’ un luogo senza confini, un luogo che ci unisce con il Tutto. Sento di poter comunicare in modo intenso ed efficace con gli altri: si comincia con un sorriso, capace di contagiare anche chi ci è vicino e di far riscoprire loro la pienezza della vita.


BEN-ESSERE NEL SUO INSIEME: SCIOGLIERE LE TENSIONI PSICO-FISICHE, POTENZIARE L’EQUILIBRIO, L’ARMONIA E LA PACE INTERIORE.

“Il valore curativo del contatto fisico è ormai universalmente riconosciuto: per la natura specifica del gesto, il suo valore va oltre il semplice contatto fisico”. 

Osservo le Funzioni Vitali dell’ individuo nel suo insieme, a partire dagli organi per comprendere la struttura e la distribuzione energetica. Attraverso l’unione di tecniche orientali ed occidentali,  agisco riequilibrando le disarmonie e liberando il potenziale energetico fisico ed emotivo. Un lavoro che si basa sulla stimolazione del benessere della persona in tutti i suoi aspetti.

Organizzo corsi/workshop di Massaggio Psicosomatico Californiano per l’educazione al contatto tattile affettivo, rivolto a donne, uomini, nuclei familiari, coppie.


Effettuo trattamenti a domicilio per persone con difficoltà motoria.

martedì 2 settembre 2014

Sibilla Leanza a Yoga Nomade



SIBILLA LEANZA
Naturopata e Counselor a mediazione corporea
Trainer di classi di movimento Bioenergetico, Naturopata, diplomata all’Istituto Riza di Medicina Psicosomatica di Bologna. Specializzata in lettura corporea e tecniche di Bioenergetica.
Allieva del Dott. Francesco Padrini, psicoterapeuta, psicosomatista, docente dell’Istituto Riza.
Iscritta alla SIAB di Roma, Società Italiana di Analisi Bioenergetica, riconosciuta dal Ministero dell’Università e della Ricerca (art. 3 legge 56/89) affiliata all’International Institute for Bioenergetic Analysis di New York.

Istruttrice di Yoga con metodo Ananda Yoga, formata presso Ananda Yoga Academy of Europe, riconosciuta da European Yoga Alliance e European Yoga Federation.

Il programma, finalmente!!!


lunedì 1 settembre 2014

"La sezione aurea" Didjeridoo, campane di cristallo e canto armonico a cura di Stefano Maria Crocelli

www.centroyogamarche.it, yoga marche, yogamarche
Stefano Maria Crocelli a Yoga Nomade 8 presenta;
"La sezione aurea: concerto di strumenti monotonici intonati su un LA a 432Hz. Didjeridoo, campane di cristallo e canto armonico a cura di Stefano Maria Crocelli".
Artista poliedrico e musicista polistrumentista, proviene sia dallo studio di sonorità monotoniche come il canto armonico, il didjeridoo, o le campane di cristallo, sia dalla musica polifonica intonata su un LA a 432hz. Utilizza tali sonorità nell'ambito della sanità psichiatrica e collabora con l'ASL di Terni, realizzando anche incontri per la riabilitazione post intervento da carcinoma ot;.<7 � n < ( � �(� style='font-size:10.0pt;font-family:"Helvetica","sans-serif"; color:#141823'>



domenica 31 agosto 2014

E' Confermato: Laura Liuni sarà presente a Yoga Nomade 8 !!!

www.centroyogamarche.it, yoga marche, yogamarche

Laura Liuni a YoNo 8 presenterà 
 sessione di Asthanga Yoga Vinyasa

L'Ashtanga Vinyasa Yoga è una pratica che permette di cogliere l'unità dell'essere attraverso l'armonia di corpo e mente.
Caratteristica di questa pratica è una particolare respirazione Ujjauy , che scandisce un ritmo e un ordine preciso di movimenti che si susseguono nelle posizioni.
Mantenere un respiro costante, sincronizzato con il movimento, permette al corpo di rigenerarsi e riscoprire la gioia di muoversi armoniosamente, portando la mente in un grande stato di calma interiore. Le posizioni o Asana sono forme attive che permettono al praticante di studiare i principi che muovono il corpo, di come utilizzarlo correttamente e sentire con consapevolezza le forze interne che attraverso il respiro si espandono fino alle estremità, favorendo una grande vitalità, liberando il corpo da tensioni fisiche ed emotive, oltre dalle tossine.
I principianti verranno introdotti all'Ashtanga Vinyasa Yoga mediante una pratica introduttiva per lo studio della Primary Series,  posizioni in sequenza che hanno lo scopo di purificare e allineare il corpo.
Quando respiro e movimento fluiscono senza sforzo e in perfetta armonia, la pratica trascende la coscienza e si evolve verso la leggerezza della meditazione in movimento

Laura Liuni si forma in Teatro-Danza, Danza Contemporanea e Contact Improvisation e diplomandosi in Danza Sensibile®. Studia da sempre lo Yoga, approfondendo l'Ashtanga Vinyasa, diplomandosi all'Aybo, scuola di Giuliano Vecchiè a Bologna. Partecipa a numerosi seminari di Ashtanga Yoga con Gabriele Severini, Kino Mc Gregor ecc… Ha una sua Associazione Ashtangayogaancona con sede ad Ancona centro e uno studio all'interno del Palascherma a Pietralacroce. Insegna in seminari in natura di Danza Sensibile® a contatto con gli elementi, regolarmente in acqua e in un campo di ulivi. Tutto il suo insegnamento è stato influenzato dalla "visione osteopatica" del movimento, così come anche trasmette l'insegnamento dell'Ashtanga Vinyasa Yoga.


La d.ssa Giada Orazi a YoNo 8

www.centroyogamarche.it, yoga marche, yogamarche, max gesualdi

Speciale classe di Mindfullness a Yoga Nomade 8
Dott.ssa Giada Orazi (Psicologa, Psicologa scolastica, Psicoterapeuta cognitivo-comportamentale)

Dottoressa in Psicologia Clinica e di Comunità, presso l’Università di Urbino.
Ho conseguito un Master in Psicologia Scolastica presso Istituto di Psicologia Scolastica di Roma per acquisire competenze in età evolutiva, in particolare nelle difficoltà inerenti il contesto scolastico.
Specializzata in Psicoterapia cognitivo-comportamentale presso la Scuola Psicoterapia Cognitiva di Ancona, con approccio teorico del cognitivismo standard, cognitivismo evoluzionista, cognitivismo di terza generazione (Mindfulness, Acceptance and Commitment Therapy, Terapia dialettico-comportamentale) e Schema Therapy. 

venerdì 29 agosto 2014

Elisabetta Onori al Chiostro di San Severino Marche

www.centroyogamarche.it, yoga marche, yogamarche, max gesualdi

Il Cerchio d’Oro, associazione sportivo dilettantistica, dal 2011 riunisce insegnanti  di Yoga, Meditazione , Qi Gong, tecniche di massaggio Thailandese e Shiatsu. Come ricercatrici /tori e professioniste/i diffondiamo e condividiamo le pratiche e i valori connessi a queste Arti che hanno come finalità la cura, l’armonia e l’evoluzione della persona nella sua interezza.
 "Mi chimo Elisabetta Onori, studio e pratico Yoga da più di dieci anni e sono membro della Y.A.N.I.  Propongo una pratica fisica piuttosto intensa - ma al contempo accessibile a tutti - associata a numerosi momenti di ascolto e integrazione attraverso il respiro così che  il processo di avvicinamento all’Essenziale si sviluppi armonicamente tra corpo e mente nella massima autonomia e libertà della persona. Interessata agli Yoga Sutra i cui insegnamenti integro nella pratica, proseguo la mia formazione attraverso la pratica personale, lo studio dei testi tradizionali e seguendo insegnanti nazionali e internazionali.  Le fonti cui attingo e che trasmetto sono Claudio Conte, Patrick Tomatis e Walter Thirak Ruta."
Elisabetta Onori

giovedì 28 agosto 2014

Aurelia Gioacchino alla prossima edizione

www.centroyogamarche.it; yoga marche; yogamarche , max gesualdi

                         


Aurelia ha cominciato a praticare la meditazione a 17 anni e dopo l’incontro con la sua maestra, Gurumayi Chidvilasananda, ha approfondito lo studio delle tradizioni yogiche e i loro effetti e benefici nella vita quotidiana.
Nel 2005 incontra John Friend, fondatore di Anusara Yoga, e da allora si dedica allo studio di questo stile di cui sta terminando il percorso di formazione per insegnanti. Ha studiato con maestri di fama internazionale come Desiree Rumbaugh, Sianna Sherman, Noah Mazé, Andrea Boni e con studiosi di filosofia e religioni orientali quali Carlos Pomeda e Sally Kempton.  Animata dal desiderio di trasmettere quanto ricevuto dai suoi insegnanti, nelle sue classi guida gli allievi, attraverso le posture, la respirazione e la meditazione, a riconoscere e sperimentare lo spazio sacro all’interno di loro stessi. Continua a rinnovare la sua pratica frequentando corsi e workshop. Vive ad Urbisaglia con suo marito Guido e i suoi figli Simone e Camilla.

Lo stile Anusara è un moderno sistema di yoga in cui la conoscenza scientifica del corpo umano si unisce alla profondità filosofica dell’antica tradizione dello yoga. ’Anusara’ è un termine di origine sanscrita proveniente dal Kularnava Tantra che significa ‘fluire con la Grazia’.
Combina alcuni tra i principali percorsi dello yoga: HATA che utilizza il corpo come strumento sacro; JNANA la conoscenza, lo studio delle scritture e degli antichi testi e BAKTI l’attitudine devozionale del cuore attraverso la recitazione dei mantra.
La visione tantrica dell’Anusara coglie alla base di tutte le manifestazioni dell’universo, un bene intrinseco. L’intenzione più alta è di allinearsi con il Principio Divino e riconoscerlo nelle diversità .
 Questa attitudine dona un benessere e una capacità di guardare il mondo con occhi diversi, allontanandosi dal giudizio e dallo stress per ritrovare  gioia, serenità e una consapevolezza sempre più profonda.

Nella pratica è di fondamentale importanza l’attenzione sul respiro che guida ogni movimento. Con l’allineamento posturale si costruisce stabilità e forza sperimentando nello stesso tempo libertà e leggerezza. Le posture riflettono così un profondo e creativo sentimento interiore che attraverso la pratica costante aiuta a trasformare radicalmente la propria visione ed esperienza della vita.

mercoledì 27 agosto 2014

Nieves Lopes al prossimo incontro, non mancare!!!

www.centroyogamarche.it
Nieve Lopez al prossimo incontro del 07.09.2014 a San Severino Marche all'interno del Chiostro del San Domenico


Nata a Madrid il 28.12.1965 Inizia a studiare Psicologia all'Universita' di Madrid e contemporaneamente, all'eta' di 18 anni, inizia a praticare yoga regolarmente nel Centro Internazionale di Yoga Sivananda Vedanta a Madrid. Si rende conto subito che quello che desiderava era prepararsi per dedicarsi all'insegnamento dello yoga. Nel 1986 si diploma nel corso triennale di Naturopatia e massaggio terapeutico presso l'Istituto Hipocrates di Madrid.
Nel 1990 si diploma in Educazione Fisica presso la Real Federacion Española de Gimnasia (Scuola Nazionale Orthos di Madrid ). Si diploma nel Corso di Formazione di Insegnanti di Yoga presso il Centro Internazionale Sivananda Yoga Vedanta negli USA, 1988. (Yoga Integrale del Nord dell' India, Rishikesh) Comincia a insegnare nel Centro di Yoga Sivananda di Madrid e diventa la direttrice responsabile per un periodo di 4 anni. Si diploma nel Corso avanzato di Formazione come insegnante di Yoga nel Centro Internazionale Sivananda Vedanta in Montreal, Canada, 1990, e continua la sua formazione nel Centro Sivananda di Londra, 1991.Apre lo Studio di Yoga Nieves Lopez a Madrid. Sempre a Madrid nel 1995 conosce il METODO YOGA IYENGAR® di BKS Iyengar , con Patxi Lizardi.
Si trasferisce in Italia, continua ad approfondire la pratica e lo studio del metodo e ottiene la certificazione ufficiale come insegnante qualificata per il suo insegnamento dall'Associazione Nazionale Light on Yoga, Italia. Certificato rilasciato dal RIMYI (Ramamani Iyengar Memorial Yoga Institute, Pune, India).
Appartiene all' Associazione Nazionale Light on Yoga per due anni, dopo di che si dissocia dalla stessa perché nello statuto non prevede che l'insegnante possa praticare o insegnare altri metodi di yoga. Da allora continua indipendentemente la sua ricerca personale.
Successivamente, nel 2003 scopre il  METODO ASHTANGA VINYASA YOGA di Patthabi Jois, con Lino Miele in Italia e in India, e studia con Manju Patthabi Jois, Louise Ellis e Rolf Naujokat in India. Metodo con un approccio dinamico che sviluppa il lavoro delle posizioni dando priorità al movimento unito al respiro. Tutte e due i metodi vengono dalla stessa tradizione, dal maestro Krishnamacharya, Mysore, Sud dell'India.
Effettua sei viaggi in India per approfondire la cultura e la filosofia dello yoga.

Formazione nel corso Fundamentals del  Método Hipopresivo Marcel Caufriez a Madrid. Il metodo ipopressivo include varie tecniche ipopressive con posture e movimenti che permettono di ottenere una riduzione della pressione nelle cavità toraciche, addominali e pelviche. 
Diplomata nel
Corso di Formazione  in Anatomia per il Yoga Terapeutico per insegnanti yoga (Asociacion española de Yoga Terapeutico http://www.aeyt.org/ )
Per  quattordici anni realizza annualmente un corso di dieci giorni di meditazione vipassana nella tradizione di S.N. Goenka (www.atala.dhamma.org) in Portogallo, Spagna e Italia.
Nel 2004 inizia a insegnare nella Associazione Yoga Centro di Porto Sant Elpidio e continua nella Associazione Yoga Centro di Civitanova Marche.

E' iscritta nel registro internazionale di Yoga Alliance come "Experienced Registered Yoga Teacher" (E-RYT 500, ID: 131836), con la abilitazione per formare insegnanti

Nieves dice di sè:
"Pratico, studio e insegno  il metodo tecnico correttivo con attrezzi e
il metodo dinamico.
Pratico e insegno ogni metodo separatamente senza mescolare assolutamente l'uno con l'altro.
Considero che ognuno è completo come è, ne rispetto l' integrità. 
Credo che solo la pratica separata garantisca i benefici dell' uno e dell'altro.
Non sono d'accordo a mescolare metodi nella stessa lezione.
Ognuno va praticato e insegnato in giorni diversi e con un atteggiamento diverso.
Non sono d'accordo a dover scegliere sempre l'uno o l'altro, ci sono persone che scelgono
volontariamente uno o l'altro, ma ci sono persone che possono praticare con la consapevolezza
necessaria tutti e due i metodi in giorni diversi. Perché devo scegliere tra il Sole e la Luna.?
Ogni metodo sviluppa delle qualità diverse. Nessuno dei due metodi e' migliore dell ' altro, 
nessuno ha tutta la verità,sono compatibili e complementari.
Scegliere uno o l'altro o tutti e due dipende dai bisogni di una persona in un momento
di vita particolare, dalla sua condizione fisica, eta' e preferenze.
Ringrazio e ammiro  BKS Iyengar e a Pattabhi Jois
per la dignità che hanno dato alla pratica dello Yoga con il loro lavoro .
La mia devozione ultima è indirizzata verso lo Yoga, là dove tutti i grandi maestro si incontrano.
Nel metodo tecnico correttivo con attrezzi la realizzazione corretta delle asana e' basata sull'acquisizione iniziale dell ' allineamento delle strutture muscolo-articolari, prevalendo la capacita' di osservare per ottenere precisione nell'esecuzione delle asana. Attraverso  l'  osservazione interna e la sensibilità , il praticante matura la conoscenza della sua entità come "corpo-mente". Il metodo tecnico correttivo con attrezzi ha le qualità dell'Acqua e della Terra, il praticante entra nella posizione in maniera meticolosa, come l'acqua arriva ad ogni angolo del corpo con la percezione, non c'e tanto movimento ma più lavoro dentro la posizione, ingrediente terra. Le posizioni si possono mantenere più tempo.
Nel metodo dinamico, la realizzazione corretta delle asana viene garantita solo attraverso una pratica costante e metodica. Come il ferraio martella un pezzo di ferro ardente fino a che questo non si piega, cosi, in Astanga e' la pratica regolare che apre le porte verso la conoscenza del se. E' attraverso la perseveranza di una pratica incessante e ordinata che lo studente matura la comprensione della propria pratica.Il metodo dinamico ha le qualità del Fuoco e dell' Aria. Il movimento crea calore, sudore, fuoco interno che purifica il corpo. La respirazione regolare e costante, ingrediente aria, unisce un movimento ad un altro creando ritmo e concentrazione."

Malgrado i due metodi perseguano lo stesso obiettivo, la metodologia per arrivare e' diversa. Con il seguente esempio si puo' capire l' approccio dell ' uno e dell ' altro metodo. Per imparare una lingua nuova, per esempio l ' inglese , esistono due maniere di farlo; una è frequentare una scuola di inglese e imparare passo  passo le regole della grammatica. Il metodo con attrezzi corrisponde a questa maniera di imparare. L ' altra è andare a vivere a Londra, vivere la sua gente, le sue strade, e imparare giorno per giorno la lingua, come un neonato impara a parlare. Il metodo dinamico corrisponde a questa  maniera di imparare.

www.centroyogamarche.it, yogamarche, yoga marche, yoga nelle marche, max gesualdi

N

martedì 26 agosto 2014

Paola Pela a Yoganomade 8 è Mindfulness!!!

Paola Pela 
www.centroyogamarche.it; yoga marche; marche yoga; max gesualdi; centro yoga; yoga centro


RICORDATI DI TE

Presentazione Del Progetto Benessere Globale
 Tecniche di Comunicazione Emozionale

Le emozioni sono in continuo movimento, agiscono senza che ce ne accorgiamo o ci destabilizzano manifestandosi all’improvviso, influenzano le nostre relazioni e ci portano a fare scelte in ogni istante, per questo sono preziose ed è importante codificarle per trasformarle in risorse.
Possiamo utilizzarle consapevolmente come un carburante che ci mette in moto, che ci aiuta a comunicare con noi stessi e con gli altri, ad individuare bisogni e potenzialità per migliorare la nostra vita. E’ possibile farlo in modo divertente, gentile e dinamico.
Come?
Attraverso il movimento, il respiro e la parola.
Le Tecniche Movimento e Respiro)
e Comunicazione Emozionale (Parola e Condivisione)
di Benessere Globale 

Movimento: esercizi Yin e Yang, per ricontattare la forza e la vitalità del corpo
Respiro: Mindfulness Psicosomatica, per equilibrare corpo-emozioni-mente e favorire uno stato di silenzio-pace-benessere. Un modo per “Accorgersi di se stessi” senza sforzo distogliendo lo sguardo dall’eccesso di doveri, dal frenetico “fare” e dai continui pensieri.
Parola: Informazione, sviluppare consapevolezza etica. Condivisione, verbalizzare le proprie sensazioni per liberarle e fare spazio al nuovo.

Tecniche che divengono strumenti pratici da utilizzare ogni giorno, anche in maniera autonoma.

L’intero percorso lavora sul presente e sul positivo,
porta a sciogliere i blocchi dovuti alle tensioni della quotidianità
per scoprire che abbiamo energie meravigliose da utilizzare in ogni momento,
permette di riscoprire il piacere di esprimersi, di condividere
e di compiere un atto d’ amore verso se stessi.


Progetto Benessere Globale
L'attività si inserisce nel Progetto Benessere Globale, un programma nazionale di educazione alla salute psicofisica che fornisce strumenti umani e culturali per superare le problematiche del mondo in cui viviamo. Si pratica in scuole, aziende, centri e con sessioni individuali. Il Progetto è stato sviluppato dall’Istituto di Psicosomatica PNEI dell’associazione di promozione sociale “Villaggio Globale” di Bagni di Lucca, sostenuto e finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Paola Pela
Dottoressa in Lettere, speaker radiofonica, si occupa di comunicazione e di divulgare stili di vita etici (ecologia – olismo), per questo conduce laboratori e sessioni individuali per favorire la comunicazione con se stessi, con gli altri e con il pubblico. Laureata in lettere moderne, attualmente è in formazione presso l’Istituto di Psicosomatica PNEI dell’associazione “Villaggio Globale” di Bagni di Lucca.
Abilitata nel 2013 a condurre incontri con le Tecniche di Benessere Globale.

www.centroyogamarche.it; yoga marche; yogamarche; centro yoga; yoga centro; centro yoga marche; max gesualdi; gesualdi max; 

lunedì 25 agosto 2014

Carlotta Hinna allo YoNo 8

non mancate, vi perderete lo yoga di Carlotta Hinna!!!


TANTRA YOGA con Carlotta Hinna.  Il Tantra insegna a riconoscere all'uomo e alla donna specifiche energie, complementari e necessarie.Gli scritti e gli insegnamenti mistici orientali presentano le due forze, del Cielo e della Terra, come i princìpi fondamentali che penetrano e sostengono il tutto. L'induismo li chiama Shiva e Shakti, i buddisti tibetani Yab (padre) e Yum (madre), mentre il taoismo si riferisce a questi come Yang (più) e Yin (-). Queste due forze operano nell'intero mondo fenomenale come: luce o buio, caldo o freddo, secco o umido. Sono interdipendenti e si sostengono reciprocamente. Quando le forze maschili e femminili sono equilibrate nell'essere, risulta l'armonia cosmica.

La lezione di Tantra Yoga con Carlotta integra la consapevolezza del corpo e delle energie maschili e femminili attraverso Asana, Mudra, Mantra e Pranayama.

max gesualdi yoga marche yogamarche www.centroyogamarche.it

domenica 24 agosto 2014

Conferenza sulla Mediazione Umanistica e Familiare a YoNo 8


Domenica 7 settembre in occasione dello Yoga Nomade presso il Chiostro San Domenico a San Severino Marche
Conferenza sulla Mediazione Umanistica e Familiare.
Seguirà Seminario di Costellazioni Familiari.
A partire dalle 14,30 alle 18,30.
Durante il seminario ci sarà la possibilità di poter fare una costellazione familiare.


Costellazioni Familiari


Le Costellazioni Familiari hanno semplicemente portato alla luce ciò che già esiste. La Famiglia come Sistema. Esistono gli Ordini dell’Amore, cioè dinamiche nascoste che spesso provocano malattie, conflitti e dipendenze. Tutto questo fa in modo che una persona non viva appieno la propria Vita. Con questo metodo si può vedere come una malattia o un disagio fisico, possono portare alla luce persone escluse, segreti, colpe o eventi tragici avvenuti nelle generazioni passate del proprio Sistema Familiare. Tutto questo non lo possiamo ignorare. Portare alla luce per rendersi consapevoli di ciò che è. Per sciogliere. Vedere per sentire ciò che ci sta succedendo, per continuare a vivere appieno la nostra vita con serenità e armonia. 

max gesualdi yogamarche yoga marche www.centroyogamarche.it


Lara Lucaccioni con Yoga della Risata

Dr. Madan Kataria e Lara Lucaccioni 
Nominata Laughter Ambassador, è Leader e Teacher di Yoga della Risata, formata direttamente dal Dottor Madan Kataria.
Sta diffondendo lo Yoga della Risata in tutte le Marche del centro Sud e, oltre a condurre sessioni di Yoga della Risata in tutte le sue applicazioni
(aziende, centri benessere, scuole, centri per anziani, seminari informativi, etc), sta formando numerosi nuovi Leader di Yoga della Risata, provenienti
anche da fuori regione.
Yoga della risata
Lo Yoga della Risata è un tecnica unica, sviluppata dal medico indiano Dr. Madan Kataria, che combina esercizi di risata con respirazioni Yoga
(Pranayama), portando maggiore ossigenazione al corpo e al cervello e facendoci sentire più energici ed in salute. La risata è praticata in gruppo e,
grazie al contatto visivo e alla giocosità tipica dei bambini, si trasforma presto in una risata spontanea, di pancia e contagiosa, capace di sviluppare nel
corpo un incredibile cocktail di ormoni della gioia.
Dopo gli esercizi di risate, la parte centrale della sessione prevede la "meditazione della risata", momento spesso catartico in cui la nostra risata
originaria si libera da eventuali blocchi e inibizioni e viene fatta fluire liberamente, a onde, in maniera del tutto naturale.
Chiude la sessione lo Yoga Nidra, un profondo rilassamento che permette di integrare l'eventuale rilascio di emozioni bloccate avvenuto durante la
Meditazione della Risata.
Ridere cambia il nostro stato fisico, emotivo e mentale: la risata abbassa i livelli di stress, genera un rilascio di endorfine - ormoni del benessere - e
serotonina - neurotrasmettitore del benessere -, ci fa sentire bene, aiuta a superare le inibizioni e fare nuove amicizie.
L'effetto immediato e benefico della risata, che tutti possono riscontrare facilmente, è un profondo e diffuso senso di benessere, un rilassamento fisico e
mentale, un cambio sostanziale dell'umore ed un aumento dell'energia e dell'entusiasmo.
E ridere di cuore ci permette di portare fuori il bambino interiore che tutti abbiamo dentro.

Lara Lucaccioni terrà una speciale lezione di yoga della risata a Yoga Nomade 8 , non perdetela.
max gesualdi yoga marche www.centroyogamarche.it


venerdì 22 agosto 2014

Matteo Ficara ( YoNo 8 )

Le Stanze dell'Immaginazione sono una matrice
di lavoro psicosimbolico, un percorso strutturato
in 9(+1) tappe in cui l'Anima individuale, lavorando
con il simbolo, può finalmente riappropriarsi dei
messaggi che lo Spirito Universale ha da dargli.
In questo modo, si può tornare a vedere "ciò che
è", senza il filtro del giudizio razionale.
Ognuna di queste 9(+1) Stanze, è dedicata ad uno
specifico potere, laddove con "potere" si intende il
suo più profondo significato di "possibilità di fare".
Ad esempio, la Stanza n.1 contiene un focolare
sacro, su cui - attraverso il semplice uso della
propria intenzione di farlo - possiamo ardere quelle
passioni che ci tormentano, trasformandole in
energia a nostra disposizione.
Entrando nelle Stanze scorgiamo i simboli del
nostro "status" profondo ed agendo in modo
simbolico, attiviamo processo di guarigione
nella realtà di cui abbiamo maggiore coscienza.

Matteo Ficara sarà presente a Yoga Nomade 8 per presentare il suo lavoro.

Max Gesualdi yoga marche www.centroyogamarche.it

giovedì 21 agosto 2014

YoNo 8 è anche Arely Torres


 ARELY TORRES di Areyoga ha cominciato a praticare yoga nel 2001 in Venezuela attratta del suo interesse per lo studio del corpo e del movimento come strumento per canalizzare le emozioni. La sua curiosità l'ha portata a conoscere e sperimentare diversi stili di yoga: Vinyasa, Yin yoga, Kundalini, Ashtanga vinyasa, Iyengar e Yoga-terapia. Ha approfondito la conoscenza dello yoga seguendo il corso per insegnanti nel Sivananda Yoga Vedanta Center con Swami Mahadevananda (Roma).
Ha anche seguito i corsi Childplay Yoga Training Program con Gurudass Kaur Khalsa e Prenatal Teacher Training Program con Gurmukh Kaur Khalsa, ed a continuato lo studio e la pratica dello Yoga, con speciale interesse nello Yin Yoga e nell'Hatha Vinyasa Yoga. Si è inoltre avvicinata all'Ayurveda come un'alternativa salutare, da sperimentare su se stessa, con il corso di nutrizione ayurvédica nella Scuola Internazionale della Cultura Ayurveda (Barcelona). Attualmente continua il suo percorso di Yoga e Ayurveda nel Joytinat International College of Yoga Ayurveda (Ancona) dove collabora nelle lezioni di Yoga, nei trattamenti ayurvedici e nei massaggi Abyangam sotto la guida del Maestro Swami Joytimayananda. Ha avuto l'opportunità di insegnare Yoga in Spagna, in Venezuela, in Germania ed in Italia. Nelle sue lezione di Hatha Vinyasa Yoga cerca di trasmettere la sua conoscenza in modo semplice, facendo particolare attenzione nel respiro cosciente, nella percezione del corpo e nel movimento consapevole con lo scopo di equilibrare e calmare la mente


max gesualdi yoga yogamarche yoga marche www.centroyogamarche.it

Yoga Nomade 8 vedrà presente anche Alessandra Latini

                                                                         


Alessandra Latini sarà presente allo YoNo 8 del 07.09.2014 a San Severino Marche
come operatrice ayurvedica ed insegnante yoga della Scuola di Yoga Surya Om Candra.
La scuola è attualmente presente nelle sedi di Macerata, Civitanova Marche e Monte Urano. Fondata venti anni fa da Stefano Sattwa Pagnanelli con l'ispirazione di trasmettere gli insegnamenti e l'esperienza dello Yoga, attraverso corsi, seminari, incontri ed eventi, secondo un'espressione classica e tradizionale dello yoga, Satyananda Bhiar Yoga e gli insegnamenti trasmessi da Sri Swami Satyananda, un autorevole maestro contemporaneo, ispiratore della rinascita e del rinnovamento dello yoga nel mondo. Sono parte integrante di Surya Om Candra la Medicina Ayurvedica con la presenza di Medici Chirurghi e Ayurvedici per la diagnosi e la cura, ed operatori qualificati per i trattamenti. Inoltre Surya Om Candra si rivolge alla donna in gravidanza, attraverso corsi di accompagnamento alla maternità, fornendo anche il corso per genitori del massaggio del bambino. E' attivo inoltre il servizio di consulenza e di supporto psicologico. Yoga è arte e scienza della vita, un vasto sistema di pratiche e stile di vita, rivolti al raggiungimento di equilibrio nell'intera area della personalità,: fisica, energetica, mentale, emozionale, sociale, spirituale, in modo che mani, mente e cuore possano procedere unitamente, generando salute, compressione e benessere. I corsi ed i seminari offerti da Surya Om Candra, comprendono lo yoga integrale, Hatha Yoga, per l'equilibrio energetico e la salute fisica. Raja Yoga, per la comprensione e la gestione della mente attraverso la meditazione. Bakti yoga per l'armonia della sfera emozionale e relazionale- Karma Yoga e Seva per il servizio all'umanità. Nada e Mantra, lo yoga del suono .e dell'espressione.

           Il MASSAGGIO AYURVEDICO

L'ayurveda è la medicina tradizionale utilizzata in India fin dall'antichità e comprende aspetti di prevenzione oltre che di cura che se applicati abitualmente permetterebbero all'individuo di vivere piu' a lungo, migliorare la propria salute, rispettare il proprio corpo e di ritornare allo stato di equilibrio originario svincolandolo cosi' dai legami con la sofferenza e la malattia.
Lo scopo primario del massaggio ayurvedico non è solo quello di curare vari disturbi, ma sopratutto di aiutare ad affrontare i cambiamenti, di stabilizzare l'energia di difesa, di rallentare
l'invecchiameto e di mantenere il benessere psico-fisico dell'individuo.
Secondo l'ayurveda, l'individuo e tutta la creazione sono governati da 3 principi fondamentali: vata, pitta, kapa che prendono il nome di dosha e che rispecchiano delle caratteristiche fisiche e caratteriali ben precise.
Ogni squilibrio fisico, mentale ed emozionale nasce dalla disarmonia di questi 3 principi; il compito dell'ayurveda è di riportarli in equilibrio, quindi il massaggio verrà eseguito effettuando la tecnica appropriata a seconda del dosha di appartenenza e con oli caldi medicati e naturali.
Al termine si applicano dei tamponamenti caldi a base di erbe (othadam) che danno sollievo in particolari circostanze come: insonnia, mal di schiena, artrosi, contratture, stitichezza ed eccesso di liquidi; inoltre migliorano la circolazione, alleviano i disturbi reumatici ed aiutano a rilassarsi.




martedì 19 agosto 2014

YoNo 8 e Maha Padma





MARA RENCRICCA
Naturopata Riza - Counselor a mediazione corporea - Istruttrice Ananda Hatha Yoga

Nel 2000 comincia lo studio del concetto di benessere e delle risorse a cui l'uomo può attingere per il raggiungimento di un equilibrio psicofisico. Contestualmente inizia gli studi di Naturopatia ad indirizzo psicosomatico, presso l'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica di Roma, a cui seguiranno continui approfondimenti fino all’anno 2009, in cui diventa Trainer di classi di movimento corporeo Bioenergetica di Alexander Lowen, in seguito si diploma in Lettura Corporea e Tecniche di Bioenergetica presso la S.I.A.B. (scuola di Analisi Bioenergetica) di Roma.
Consapevole dell’importanza della formazione fisica inizia a praticare yoga fino a diventare Istruttrice di Hatha Yoga, diplomata presso la Ananda Yoga School of Europe, accademia riconosciuta a livello internazionale da Yoga Alliance e European Yoga Federation.
Durante questo periodo completa la formazione con la specializzazione in trattamenti Olistici, tra cui la Riflessologia Plantare Integrata, la terapia Craniosacrale e il Massaggio Bioenergetico (Dott. Francesco Padrini).
 
YOGA BIMBI con

SONIA MATTIACCI
Istruttrice Ananda Hatha Yoga

Nel 1998 inizia lo studio e la pratica dello Yoga con la sperimentazione di vari stili e intraprende una ricerca personale sul potenziale di guarigione e riequilibrio psicofisico della persona.
Nel 2005 conosce l’Ananda Yoga ed entra in contatto con una più sottile realtà di insegnamenti filosofici e di pratiche meditative, portate in occidente dal Maestro di Kriya Yoga Paramhansa Yogananda, autore del famoso libro “Autobiografia di uno Yogi”.
Contestualmente approfondisce la pratica meditativa sperimentando e studiando i benefici di questa antica disciplina yogica.
Ispirata dai benefici dell’Ananda Yoga, decide di intraprendere un percorso formativo presso la Ananda Yoga School of Europe, accademia riconosciuta a livello internazionale da Yoga Alliance e European Yoga Federation, diventando istruttrice di Hatha Yoga e specializzandosi in seguito come istruttrice Yoga per Bambini, Pre-Post Parto e Terza Età

lunedì 18 agosto 2014

Kali Mandir a YoNo 8

                                                                         Kali Mandir



Quando canto in nome della Legge Eterna,
ritrovo la Grande Pace e attingo alla Grande Energia.
Shiva e Shakti sono con noi.
la Via si dipana tra le stelle.
Il Risveglio è vicino.


Il canto di bhajan e kirtan è canto sacro in sanscrito, lingua solenne ed antica. E cantare i nomi sacri è bhakti yoga, via della devozione e dell’emozione. Le parole del canto sono le più alte: i nomi degli Dèi eterni e i loro attributi. E i nomi degli Dèi sono i nomi degli archetipi fondanti, del Molteplice e dell’Unità del Trascendente nell’Immanente. Invocare, recitare mantra, cantare bhajan significa ricordare e dialogare con la natura e con noi stessi. Il canto dei nomi sacri ci porta al di là di noi stessi e del nostro piccolo mondo. E del molteplice ci mostra l’unità. Nel canto la Via si apre, si manifesta agli occhi del cuore, lasciandosi percepire direttamente. Il canto è interconnessione.
Cantando, voliamo. Le nostre ali sono ampie, intessute di parole sacre. E così volando ci distacchiamo dal rumore del mondo e della mente. Siamo perfettamente nell’attimo – e anche Altrove, tra le braccia del mistero. Kali Mandir è un piccolo Tempio della Madre dell’Universo, in cui tutti possono entrare a piedi nudi – per cantare, meditare o semplicemente ascoltare.



I Kali Mandir sono:

Alessandra Latini (harmonium)
Francesca Barboni (voce)
Lamberto Moretti (voce)
Lorenzo Zandri (chitarra e voce)
Lori Barboni (voce)

Matteo Tiranti (percussioni)

domenica 17 agosto 2014

Yono 8 è anche:


Beatrice Marinelli dell'ASD Yoga Camerino

ASD Scuola Yoga Camerino: La Scuola ha l'obiettivo di promuovere la conoscenza e la pratica dello yoga come mezzo per migliorare la propria salute. La Scuola offre corsi regolari di yoga, un corso di yoga per anziani, uno per bambini e ritiri intensivi per tutti coloro che desiderano approfondire la loro pratica personale.
Beatrice Marinelli: Ha iniziato nel 2002 la pratica dello yoga secondo il metodo Iyengar con la maestra Karin Montali, con la quale collabora e approfondisce la sua pratica personale. Nel 2014  ha conseguito il diploma di abilitazione all'insegnamento yoga presso il Centro Shakti Yoga di Felice Vernillo, che riprende e sviluppa gli insegnamenti del Maestro Swami Sivananda.

venerdì 15 agosto 2014

Yono 8 è: Melissa Pucci e Yobo

                                                                 

MELISSA PUCCI
La passione per il viaggio e di conoscere e scoprire cose nuove hanno portato Melissa a vivere la maggior parte della sua vita in giro per il mondo, soprattutto tra Stati Uniti ed Asia. Cinque anni fa ha iniziato a praticare e studiare yoga a New York City, Hatha e Ashtanga, e due anni fa la passione per lo yoga l’hanno portata fino in India. A Mysore, Sud India, ha studiato e praticato con vari insegnanti tra cui Vijay Kumar e Ajay Kumar. Inoltre ha frequentato centri Ayurvedici e studiato varie tecniche del massaggio ayurvedico, tra cui Abhyanga, con Lekham Lava. Nel 2011 ha studiato presso la Mystic School di Mysore e ottenuto il Teacher Training Course (200-Ore), in Hatha Yoga, con Noah Mckenna.

La passione per il viaggio e lo yoga hanno avuto anche una grande influenza nella sua decisione nel creare Il Mio Yoga Shop (https://www.etsy.com/shop/IlMioYogaShop?ref=hdr), un negozio online disponibile su Etsy. Questo ha dato a Melissa l’opportunità di condividere, con il resto del mondo, un’altra delle sue passioni – la moda. Tutta la merce disponibile presso “Il Mio Yoga Shop” sono ispirate e raccolte durante il suo “girovagare” alla scoperta di mondi, culture ed esperienze uniche che il viaggiare sa ancor poter dare.

mercoledì 13 agosto 2014

Yono 8 è: Michele






MICHELE MORBIDELLI
Michele ha iniziato a praticare Yoga nel '98 durante il suo primo viaggio in India. Ha poi continuato a viaggiare e praticare diversi stili con diversi insegnanti. Nel 2012 ha studiato presso la Mystic School di Mysore, Sud India, e ottenuto il suo Teacher Training Course (200-Ore), in Hatha Yoga, con Noah Mckenna.

Sempre a Mysore ha studiato Asthanga presso il Mysore Mandala, con M V Chidananda. Nel 2013 ha iniziato un percorso di studio con Acharya Venkatesh, di Hatha Yoga Tradizionale e Back Bending, presso Atmavikasa Center of Yogic Sciences.

Venite a provare il suo stile, ne vale la pena!!!  Domenica 07.09.2014 a San Severino Marche, all'interno del Chiostro di San Domenico

Yoga Nomade 8 è anche Dott.ssa Maria Stallone Alborghetti

La dott.ssa Maria Stallone Alborghetti terrà un seminario su:

IL SOGNO E IL CORPO
Breve presentazione del seminario teorico esperienziale



Sigmund Freud fu il primo psicoterapeuta a dare importanza all’analisi dei sogni considerandoli ottimi veicoli per scoprire i traumi infantili e il complesso di edipo, quali cause inconsce delle nevrosi. L’allievo Carl Gustav Jung, attraverso le allucinazioni, i sogni e i disegni dei pazienti psicotici scoprì molti simboli archetipici, quali portavoce della storia ontogenetica e filogenetica dell’essere umano. L’innovazione portò lo scienziato a intuire che nell’individuo oltre a preesistere la libido sessuale, postulata da Freud, esiste nel nostro corpo, il fluire dell’energia universale, dimostrandola attraverso lo studio comparato delle religioni, miti e favole. Wilhelm Reich, allievo di Freud, affascinato da questa nuova tesi, partecipò a una conferenza di Jung e l’entusiasmo giovanile lo indusse a fare ricerche biofisiche e astrofisiche. L’indagine confermò la tesi junghiana e lo portò a scoprire che la causa principale delle malattie mentali e organiche risiede nelle stasi di energia nel fisico. Da quel momento iniziò a integrare all’analisi dei sogni, gli esercizi di vegetoterapia, svolti solo in posizione sdraiata, protesi a sciogliere i blocchi energetici. Alexander Lowen, allievo di Reich aggiunse gli esercizi delle gambe e dei piedi per poterli fare anche con postura eretta sia in analisi individuale che in gruppo, denominando la sua innovazione “ BIOENERGETICA”. Anche Lowen considerò il valore del sogno e dei disegni quale possibilità aggiunta alla bioenergetica al fine di offrire maggior sostegno al paziente nel rievocare emozioni e ricordi traumatici e nel liberare la corazza caratteriale dalle strozzature energetiche. I simboli dell’inconscio e le libere associazioni del paziente aprono la strada per un lavoro psicofisico mirato a dare forza stimolante e energia frizzante. Durante il seminario, dopo la breve presentazione teorica verranno analizzati alcuni sogni. I simboli e le libere associazioni saranno utilizzati per un lavoro corporeo bioenergetico personalizzato, utile  ad energizzare il corpo e la mente per protendersi nella vita con padronanza. 

martedì 3 giugno 2014

I numeri fortunati della 7° edizione YoNo: 169 - 36 - 60 
*****************************************
1°: n. 169 ha un 1 abbonamento a 1 mese di yoga


2° :n. 36 ha 1 trattamento olistico


3°: n. 60 ha un kit tappetino e cinghia Reyoga


*****************************************
contattare 338.4020816 per ritirare il premio. 


Namaste!

giovedì 22 maggio 2014

Palinsesto definitivo YoNo 7 - domenica 1 giugno 2014- Ancona

Yoga Marche, Marche Yoga, Yoga Nomade, YoNo, centroyogamarche.it, www.yogamarche.it, Max Gesualdi, Gesualdi Max  www.facebook.com/yogamarche ; www.facebook.com/centroyogamarche.it

mercoledì 14 maggio 2014

Calendario YoNo 7 - Ancona 1 Giugno 2014 - Mole Vanvitelliana - Museo Omero

Inzio ore 10,00 - Breve Introduzione della "Yono Sfera" e poi di seguito:

SALA 1
10,30               Sandro Brancaleoni – Ashtanga Yoga
12,00               Antonella Luminati – Iyengar Yoga
15,30               Carlotta Hinna – Tantra Yoga
17,00               Paola Ciabotti – Yoga Ratna

SALA 2
10,30               Giorgia Filippone – Kundalini Yoga
12,00               Sylvia di Urban Gipsi Yoga – Hatha Flow Yoga
15,30               Patrizio Miscia – Oki Do Yoga
17,00               Arely Torres Delfin -  Hatha Vinyasa Yoga

SALA CONFERENZE/MEDITAZIONE
10,30               Antonella Luminati – Lezione di Yoga per non vedenti
12,00               Giovanni Troiano – Costellazioni familiari
 (spazio libero - meditazione libera )
17,00               Paola Pela – Meditazione Mindfulness

SALA OLISTICA TRATTAMENTI
dalle 10,30 alle 18,30